Regolamento mercatini a Camaiore

Art. 1) Oggetto del Regolamento e ambito di applicazione.

Il presente Regolamento disciplina le modalità di svolgimento dei mercatini di cessione e/o baratto di cose usate. L’esercizio dell’attività deve limitarsi esclusivamente alla cessione e/o al libero scambio di oggetti usati di modico valore, intendendosi come tale un valore unitario di scambio/cessione non superiore a euro 250,00 (duecentocinquanta), senza che tale esercizio possa assumere il carattere della vendita professionale.

Art. 2) Requisiti dei partecipanti.

Possono partecipare alla manifestazione privati cittadini, Associazioni, Enti senza scopo di lucro.
Possono partecipare soggetti in possesso del Modello DR (di cui all’art. 71 comma 1 del d.lgs. n.59/2010), la dichiarazione sostitutiva di atto notorio dovrà essere tenuta con sé da ciascun partecipante per esibirla agli organi di controllo.
L’attività deve limitarsi esclusivamente alla cessione e/o al libero scambio di oggetti usati di modico valore, intendendosi come tale un valore unitario di scambio/cessione non superiore a duecentocinquanta Euro, e senza che la stessa possa assumere il carattere della vendita professionale.
Non è permessa la partecipazione di soggetti appartenenti a imprese commerciali permanentemente attive: è definito non professionale l’operatore che non esercita alcuna attività commerciale ma vende beni in modo del tutto sporadico.

Art. 3) Allestimento della manifestazione.

a) L’allestimento degli espositori è consentito nell’ora precedente all’orario del pubblico. Effettuato lo scarico della merce negli orari indicati, i veicoli degli espositori devono essere spostati nelle apposite aree di parcheggio fuori dall’Area espositiva.
b) Gli espositori sono allocati in zone coperte.
c) Gli espositori non possono abbandonare l’area a loro assegnata prima dell’orario di chiusura del mercatino, salvo cause di forza maggiore preventivamente comunicate.
d) Effettuato il carico delle merci lo spazio assegnato dovrà essere liberato da ingombri e da rifiuti.
e) Gli articoli esposti dovranno essere sistemati su tavoli, strutture o supporti, garantendo il rispetto delle condizioni di cura decoro e stabilità.
f) Gli eventuali capi di abbigliamento devono essere preventivamente lavati.
g) L’Associazione LuccaInvita, per cause di forza maggiore, potrà variare la localizzazione della manifestazione con eventuale spostamento parziale o totale in altro luogo.

Orario di scarico merce il Sabato: dalle ore 14.00 alle ore 15.00
Orario di scarico merce la Domenica: dalle ore 08.00 alle ore 09.00
Orario di carico della merce e chiusura: dalle ore 19.00 alle ore 20.00

Art. 4) Spazi espositivi.

Ciascun spazio espositivo è di m. 4.00 x 2.50, con la possibilità di occuparne più di uno. Si può disdire il posto assegnato e pagato entro e non oltre otto giorni prima della data del mercatino, e verrà rimborsato o spostato ad una data successiva. In caso contrario non è previsto il rimborso del pagamento. Chi prenota un posto dovrà effettuare il pagamento entro la settimana precedente alla data del mercatino, in caso contrario perderà la prenotazione del posto che verrà assegnato ad altri. Le stesse regole valgono per chi prenota telefonicamente o attraverso il modulo di contatto del sito.

Art. 5) Settori merceologici ammessi.

Gli espositori possono esporre roba usata per la vendita estemporanea e/o il libero scambio. Gli espositori dovranno avere la Dichiarazione sostitutiva di Atto di notorietà, richiesta dal Comune di Lucca, con la quale si dichiara che l’attività svolta è priva di carattere imprenditoriale.

Art. 6) Settori merceologici non ammessi.

a) Armi e/o materiali esplodenti e/o combustibili.
b) Oggetti da punta e taglio.
c) Animali vivi.
d) Tutto ciò che è sottoposto ai vincoli ai sensi del Codice Beni Culturali Decreto Legislativo n. 42/2004
e) Generi alimentari.
f) Sono esclusi tutti prodotti di artigianato, quali: collane, orecchini, braccialetti, ricami e quant’altro.

Art. 7) Comportamenti e obblighi degli espositori.

Gli espositori dovranno attenersi al rispetto delle seguenti disposizioni:
a) Rispettare gli orari e le modalità della manifestazione.
b) Divieto di circolazione all’interno dell’area espositiva con mezzi motorizzati nelle ore di apertura al pubblico.
c) Divieto di cedere il proprio spazio espositivo ad altri neanche a titolo gratuito.
d) Divieto di introdurre, pubblicizzare e/o vendere articoli non attinenti alla manifestazione.
e) Divieto di allestire l’area assegnata in modo da occultare gli espositori vicini.
f) Divieto di accantonare materiali al di fuori dell’area assegnata.
g) Divieto di qualsiasi manomissione, alterazione o danneggiamento della superficie o delle pavimentazioni e/o delle facciate degli edifici adiacenti alla propria area espositiva.
h) Rispettare ogni altra indicazione e/o prescrizione contenuta nell’ambito del presente regolamento e nel contesto della normativa vigente.

Art. 8) Responsabilità.

a) L’espositore si impegna ad accettare senza alcuna riserva le norme contenute nel presente regolamento.
b) L’espositore è garante e responsabile in proprio dell’autenticità e provenienza degli oggetti esposti secondo le normative vigenti.
c) L’espositore autorizza ad effettuare riprese fotografiche e televisive, e ne autorizza altresì la divulgazione.
d) L’Associazione LuccaInvita non si assume la responsabilità per eventuale smarrimento o deterioramento del materiale e/o della merce o quanto risulti collocato negli spazi espositivi.
e) Nessuna ulteriore responsabilità potrà essere addebitata all’Associazione LuccaInvita per danni causati a persone o cose.
f) Non saranno risarciti eventuali danni derivati da incendi, fulmini, esplosioni, cause atmosferiche, infiltrazioni di acqua o altre cause.
g) L’Associazione LuccaInvita si riserva di escludere dalla partecipazione ai mercatini chiunque trasgredisca le norme indicate nel presente regolamento.

Art. 9) Sanzioni.

L’espositore può essere allontanato dall’area espositiva in caso di gravi violazioni. La vigilanza e il controllo è affidato agli incaricati della nostra associazione e in ultima istanza alla Polizia Municipale.

Art. 10) Iscrizione all’Associazione LuccaInvita.

Per partecipare alle iniziative dell’Associazione LuccaInvita bisogna essere associati provvedendo al versamento della quota associativa annuale, che per l’anno 2019 è stabilita in euro 10,00.